Chocolate pudding

Questo weekend avrei voluto provare a fare la torta di mele con la mitica sfoglia Felder… ma Andrea era dolorante causa estrazione di un dente del giudizio, quindi ho dovuto rimandare il mio tentativo di sfoglia alla prossima volta e ho ripiegato su qualcosa di più…morbido!

Questa settimana sono stata, come spesso succede, in trasferta a Firenze; e, come spesso succede, in attesa del treno in Porta Garibaldi sono entrata in Feltrinelli. Da quando sono passata al Kindle non compro quasi più libri cartacei, ma continuo a non resistere al fascino della libreria; i libri di cucina comunque continuo a preferirli “di carta”, e anche questa volta non ho resistito: ho comprato “American Bakery” di Laurel Evans, un libro pieno di belle foto e di ottime ricette che mi ricordano il periodo passato negli States. Particolarmente utili i suggerimenti per ovviare alla mancanza di alcuni ingredienti più difficili da reperire in Italia e che invece sono presenti nell’80% delle ricette (per esempio il latticello).

IMG_2466

 

Tornando alla ricetta, ho deciso di provare il chocolate pudding: la ricetta è un po’ diversa da quella del classico budino (a occhio è più calorica, in quanto americana).

Ingredienti
500 ml di latte intero (più 4 cucchiai)
80 g di zucchero (ma la prossima volta proverò con 50g o 60g, secondo me ci guadagna)
i semi di una bacca di vaniglia
3 tuorli
20 g di amido di mais (maizena)
sale
120 g di cioccolato fondente
30 g di burro

Tirate fuori il burro dal frigo, per farlo ammorbidire. Fate sciogliere il cioccolato a bagno maria (io l’ho messo a fuoco bassissimo, è l’ultima cosa da usare. Quando ne ho avuto bisogno era sciolto).

In una pentola versate il latte, metà dello zucchero e i semi ottenuti incidendo e aprendo la bacca di vaniglia. Portate a ebollizione a fuoco medio-basso. Nel frattempo in una ciotola frullate i tuorli insieme al resto dello zucchero, per un minuto buono (la ricetta diceva di usare il frullatore – quello con il bicchierone – ma io non ce l’ho, e ha funzionato anche così!). Aggiungete 4 cucchiai di latte e frullate ancora brevemente. Aggiungete l’amido di mais e un pizzico di sale e frullate ancora un attimo, per amalgamare. Mantenendo il frullino sulla velocità 2 o al massimo 3 aggiungere a filo il latte caldo.

E qui ci va una breve parentesi: “versare a filo” non è esattamente la descrizione che avrei utilizzato guardandomi… anzi. Ma d’altra parte il mio personalissimo Aiutante di Babbo Natale era sul divano con una borsa del ghiaccio sulla guancia, quindi ho preferito fare da sola. Ma non è semplice tenere il frullino con una mano e “versare a filo” del latte bollente con l’altra, nè (primo tentativo) dalla pentola, nè (secondo tentativo) dal bicchierone di vetro con il comodo beccuccio ma – purtroppo – senza una altrettanto comoda impugnatura. Morale: il latte è stato versato piuttosto velocemente, con il risultato di produrre una schiuma spessa 5 centimetri. Quindi: siate più bravi di me – o fatevi aiutare!

Una volta versato il latte versate nuovamente il tutto nella casseruola, a fuoco medio-basso, e mescolando continuamente con una frusta finchè non si addensa. Se come me avete prodotto una quantità abnorme di schiuma aiutatevi anche con un cucchiaio per mescolare dal basso verso l’alto e cercare di incorporare la schiuma nella crema. Il composto non dovrebbe bollire, quindi nel caso abbassate la fiamma se necessario.

Una volta addensato (non sarà comunque solido…solo più corposo. Si addenserà per davvero raffreddandosi!) togliete la casseruola dal fuoco e aggiungete il cioccolato (che ne frattempo si sarà sciolto) e il burro. Mescolate vigorosamente con la frusta; se dovessero esserci dei grumi frullate per qualche secondo (direttamente nella casseruola) per amalgamare bene.

Versate in 6 stampini (io ho usato delle normalissime ciotoline di vetro e me ne sono venute 5). Fate raffreddare a temperatura ambiente e poi mettete in frigo per almeno 3 ore.

Buon appetito!

Chocolate Pudding

Chocolate Pudding

Annunci

One thought on “Chocolate pudding

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...